LA LALLAZIONE: QUANTO E’ IMPORTANTE E COME STIMOLARLA

LA LALLAZIONE: QUANTO E’ IMPORTANTE E COME STIMOLARLA

LA LALLAZIONE: QUANTO E’ IMPORTANTE E COME STIMOLARLA

 

MA-MA-MA-MA”, “PA-PA-PA-PA”, “GA-GA-GA”…. e subito si esulta! Il mio bambino ha iniziato a parlare! Che soddisfazione per mamma e papà!

Cari genitori, quando compaiono questi primi suoni è proprio il caso di essere felici, il vostro piccolino è entrato nella fase della LALLAZIONE, i foni che produce sono tanto semplici quanto importanti per il seguente sviluppo linguistico. Diversi studi, infatti, dimostrano una correlazione positiva tra la quantità e la variabilità delle lallazioni e le abilità linguistiche degli anni successivi: ampiezza del vocabolario, lunghezza della frase e abilità di lettura (Stoel Gammon; Leonard Bortolini; Locke).

Quando fisiologicamente dovrebbe comparire la lallazione?

Esistono tre diversi tipi di lallazione, quella marginale, quella canonica e quella variata.

La lallazione marginale, che consiste nella produzione di suoni pienamente vocalici (“aaaa” “oooo”), compare, solitamente, tra i 3 e gli 8 mesi.

La lallazione canonica, che consiste nella produzione di sequenze di sillabe contenenti un solo tipo di consonante (es. “lala” “mome”), compare, solitamente, tra i 5 e 10 mesi.

La lallazione variata, che consiste nella produzione di sequenze di sillabe contenti 2 o più tipi di consonanti (es. “lape” “mico”), compare, solitamente, tra i 9 e 12 mesi. Quest’ultima precede di poco (in alcuni casi meno di un mese) l’arrivo delle prime parole.

Si tratta di mesi di grandi cambiamenti, generati soprattutto dal fatto che il neonato/bambino sente sempre di più il bisogno di esprimersi, di relazionarsi con il mondo esterno.

Ovviamente la lallazione può avere un inizio diverso da soggetto a soggetto: se, però, ritarda fino (e oltre) i 12 mesi è fondamentale che i genitori ne parlino con un professionista.

Come si può stimolare la lallazione?

Sebbene la lallazione sia un momento fisiologico, esistono diverse strategie per stimolarla e/o incrementarla, soprattutto in considerazione dell’importanza che questo periodo ha sullo sviluppo linguistico successivo (vedi paragrafo 1).

 

Consigli utili:

  • Ripeti quello che ti dice: Quando il bambino inizia a lallare, ripeti i suoi suoni. Ripetere i suoi vocalizzi gli permette di capire che gli stai dando tutta la tua attenzione. Dal momento che sa di averti tutta per sé, emetterà ancora più suoni proprio per trattenere il tuo interesse. Analogamente, puoi rispondere ai suoi versetti con altre espressioni, in modo da fargli capire che lo stai ascoltando, ad esempio con un “Ah si?” o “Ma come?” “Certo!” “Hai proprio ragione!”.

 

  • Introduci nuovi suoni: Quando il piccolo termina il suo vocalizzo, emetti dei suoni simili, ma diversi. Ad esempio, dopo aver ripetuto il suo “ma-ma“, continua con “me-me” “pa-pa”.
  • Utilizza diversi toni e volumi di voce: i bambini riconoscono come familiari le voci di mamma e papà fin da poche ore dopo la nascita. Parlare tutto a un tratto con una voce differente, meglio se anche un po’ ridicola, attirerà maggiormente la loro attenzione nel tentativo di capire come sia possibile emettere quel determinato suono.
  • Parla con il tuo bambino: cerca il tempo per parlare con il tuo bambino e, allo stesso tempo, dagli attenzione quando lalla, proprio come faresti con una qualsiasi altra persona con cui potresti avere un dialogo.

Poniti di fronte a lui mentre parli, guardalo dritto negli occhi e sfrutta qualsiasi occasione per comunicare, dal cambio del pannolino all’allattamento. Alcuni studi riportano che i bambini iniziano a lallare anche perché leggono le labbra dei loro interlocutori. Rallentando il ritmo con cui parli e muovendo bene le tue labbra, gli permetterai di osservare i movimenti della bocca e di imparare a ripeterli

Con il tuo piccolino puoi parlare di qualsiasi cosa. Descrivi i tuoi programmi o fai domande retoriche. Il bambino potrebbe non capirne le parole, ma imparerà a riconoscere e a rispondere alle diverse inflessioni e intonazioni.

Condividi questo articolo se ti è stato utile!

Buona lallazione a grandi e piccini!

 La Logopedista del Poliambulatorio Sinergia

Silvia Cortinovis

PRENOTA UN PRIMO INCONTRO GRATUITO CON LA LOGOPEDISTA

PRENOTA GRATUITAMENTE

OGNI PRIMO VENERDI’ DI OGNI MESE AVRAI A TUA DISPOSIZIONE UNA PRIMA CONSULENZA DA 30 MINUTI CON LA LOGOPEDISTA DEL POLIAMBULATORIO STUDIO SINERGIA.

Potrai sperimentare in prima persona la competenza e la professionalità che riserviamo ai nostri clienti e inoltre ricevere gratuitamente un consulto per capire se è il momento di incominciare a lavorare attivamente sulle problematiche del tuo bambino.

Togliti il dubbio… chiedi consiglio alla Logopedista

COMPILA IL FORM CHE TROVI DI SEGUITO.

Il servizio è gratuito ed è richiesta la prenotazione.

prenota il tuo trattamento gratuito o richiedi informazioni

Oppure telefona al

Messaggio WhatsApp
Hai bisogno d'informazioni?